Menu

Pompe di calore

Scopri soluzioni per Pompe di calore nel nostro showroom a Siena!

Che cosa sono le pompe di calore?

Le pompe di calore sono macchine in grado di produrre sia caldo che freddo, poiché hanno un ciclo reversibile. Il loro principio di funzionamento è lo stesso dei frigoriferi, e si basa sulle caratteristiche molto particolari di un gas contenuto al suo interno. Questo gas ha la peculiarità di cambiare il proprio stato da liquido a gassoso a basse temperature.

Semplificando la spiegazione, possiamo dire che una pompa di calore é composta da:

  1. Un compressore che comprime il gas facendolo riscaldare;
  2. Un condensatore, ovvero uno scambiatore che cede il calore del gas all'acqua/aria da riscaldare, facendo trasformare il gas allo stato liquido;
  3. Una valvola di espansione, ovvero un recipiente dove il liquido si espande raffreddandosi ulteriormente;
  4. Un evaporatore, ovvero uno scambiatore attraverso il quale il liquido passa e si riscalda, diventando nuovamente gas prima di tornare nel compressore. Questo scambiatore varia in base alla tipologia di pompa: esistono infatti vari tipi di pompe di calore, di cui le piú comuni sono:
    • Aria/Acqua (prendono il calore dall'aria e lo cedono all'acqua del riscaldamento);
    • Terra/Acqua (prendono il calore dalla terra e lo cedono all'acqua del riscaldamento);
    • Acqua/Acqua (prendono il calore dall'acqua e lo cedono all'acqua del riscaldamento);
    • Aria/Aria (prendono il calore dall'aria esterna e lo cedono all'aria interna all'ambiente).

Il ciclo di funzionamento delle pompe di calore puó essere anche invertito: è dunque possibile produrre sia il caldo che il fresco utilizzando la stessa macchina.

A cosa servono le pompe di calore?

  • Caldo e freddo. Le pompe di calore risultano particolarmente convenienti per fungere sia da riscaldamento che da raffrescamento negli edifici, in quanto, grazie a questo doppio utilizzo, vengono sfruttate al massimo delle loro potenzialitá riducendo i tempi di ammortamento dell'investimento.
  • Solo caldo. Le pompe di calore possono anche essere usate per fare solo riscaldamento, sia ad alte che a basse temperature. Sono utilizzabili anche su impianti a radiatori.
  • Acqua calda sanitaria. Esistono delle pompe di calore di piccole dimensioni per produrre acqua calda sanitaria, semplicissime da installare anche al posto degli scaldabagni elettrici.

Vantaggi delle pompe di calore

La convenienza della tecnologia delle pompe di calore è data dal fatto che essa riesce a produrre una quantitá di caldo/freddo superiore alla quantitá di energia assorbita per il funzionamento della macchina, in quanto riesce ad assorbire l'energia dall'ambiente esterno grazie all'evaporatore. L'efficienza di una pompa di calore, quindi, si misura dal rapporto fra energia prodotta ed energia consumata: tale parametro si chiama COP. Tanto piú alto è il COP, tanto piú efficiente è la macchina.

Incentivi per l'installazione di pompe di calore

Le pompe di calore e tutte le opere per la loro installazione accedono ai seguenti vantaggi fiscali:

  • Detrazione Irpef del 50% in 10 anni per ristrutturazioni edilizie e manutenzioni straordinarie. Si porta in detrazione dalle tasse il 50% di tutte le spese relative alle pompe di calore, compresi i materiali, l'installazione, la progettazione e l'Iva.
  • Detrazione Irpef del 65% in 10 anni per riqualificazione energetica ("ecobonus"). Si porta in detrazione dalle tasse il 65% di tutte le spese relative alle pompe di calore, compresi i materiali, l'installazione, la progettazione e l'Iva.
  • Conto termico in base agli effettivi rendimenti delle macchine installate e in base alla zona climatica di installazione. Questa forma di incentivo risulta essere particolarmente interessante perchè viene erogata al cliente in soli due anni.