Menu

Riscaldamento a pavimento a secco

Scopri soluzioni per Riscaldamento a pavimento a secco nel nostro showroom a Siena!

Che cos'è il riscaldamento a pavimento a secco?

I sistemi di riscaldamento a pavimento sono oggi molto apprezzati, perchè permettono un maggiore comfort e un risparmio pari al 30/40% sui costi di riscaldamento rispetto agli impianti tradizionali a radiatori o termoconvettori. Nonostante questo, i sistemi di riscaldamento a pavimento tradizionali presentano alcune limitazioni dovute alla gettata di massetto di circa 4/5 cm che deve necessariamente essere posta sopra ai tubi del riscaldamento a pavimento. Gli impianti di riscaldamento a pavimento a secco, invece, sono un'evoluzione dei sistemi a pavimento tradizionali, perchè non hanno la necessità della gettata di massetto soprastante, quindi sopra alle tubazioni del riscaldamento avremo direttamente le piastrelle. Questi sistemi hanno dunque un ingombro imbattibile di soli 15 millimetri.

A cosa serve il riscaldamento a pavimento a secco a Siena?

Il sistema di riscaldamento a pavimento a secco è composto da un pannello in fibra di gesso dello spessore di 15 mm, appositamente sagomato per ospitare la tubazione dell'impianto a pavimento. Le sagomature e il tubo vengono poi stuccati con materiali appositi per preparare la superficie liscia per la posa diretta delle piastrelle.

Nel temperato clima toscano di Siena e provincia, il sistema di riscaldamento a pavimento a secco può essere applicato direttamente al solaio esistente nel caso ci siano problemi di altezze, ma se si desidera migliorare l'isolamento termico, sotto è possibile installare vari sistemi di isolamento. Noi solitamente, per gli impianti di riscaldamento a pavimento a Siena, consigliamo un isolante a secco pralinato che permette anche di affogare al suo interno gli scarichi e l'impianto elettrico, in modo da risparmiare spessore o aumentare lo spessore dell'isolamento.

Vantaggi del riscaldamento a pavimento a secco

Confrontando l'impianto di riscaldamento a pavimento a secco ai tradizionali impianti a radiatori o termoconvettori, possiamo facilmente riscontrare i seguenti vantaggi comuni a tutti i sistemi radianti:

  • Consumi ridotti di un 30/40% grazie alla bassa temperatura di funzionamento, che permettono di ripagare in breve tempo la differenza di costo.
  • Maggiore comfort grazie alla temperatura che viene distribuita uniformemente in tutti gli ambienti; inoltre si tratta di un calore diverso, che spesso porta le persone a tenere in casa temperature inferiori rispetto a quanto facevano con i radiatori, perchè il calore percepito grazie all'irraggiamento è superiore rispetto alla convezione.
  • Minore quantità di polveri in movimento, poichè non ci sono moti convettivi di aria calda che trasportano polveri, quindi ambienti più sani adatti anche a chi ha problemi di allergie o asma.
  • Il calore non si deposita vicino al soffitto come farebbe con impianti tradizionali, ma viene distribuito in modo uniforme, in particolar modo negli impianti a pavimento che riscaldano uniformemente fino a 220 cm.

Possiamo quindi dire che l'impianto di riscaldamento a pavimento a secco permette tutti i vantaggi di un impianto a pavimento tradizionale, ma senza i limiti posti da quest'ultimo. Vediamo un rapido confronto:

Caratteristiche Riscaldamento a pavimento tradizionale Riscaldamento a pavimento a secco
Spessore necessario Minimo 70 mm - In molte abitazioni esistenti spesso è difficile collocarlo perchè non rimarrebbe sufficiente altezza per ottenere l'abitabilità. Minimo 15 mm - Posso intervenire anche nei casi più particolari incollando il sistema direttamente sul solaio esistente con soli 15 mm di spessore.
Isolamento Avendo minimo 40 mm di ingombro del massetto, rimane meno spazio per inserire l'isolante Non avendo il massetto soprastante, si ha maggiore spazio a disposizione per inserire l'isolante.
Tempo di reazione 10/18 ore - Difficile regolazione della temperatura ambiente; e difficilmente utilizzabile in uffici, strutture ricettive e seconde case, poichè deve essere acceso con ampio anticipo. 10/30 minuti - Regolazione immediata della temperatura ambiente, pertanto utilizzabile anche in uffici, strutture ricettive e seconde case.
Risparmio energetico 30/35% rispetto a sistemi a radiatori e termoconvettori. Un ulteriore 10/15% rispetto ai sistemi a pavimento tradizionali perchè, non dovendo scaldare il massetto, necessita di una temperatura di mandata inferiore e, non avendo inerzia termica, può essere acceso solo quando serve.
Appesantimento solai esistenti Pesi considerevoli - Alcuni edifici di vecchia costruzione spesso non resistono a un eccessivo carico strutturale, e quindi non possono installare questi sistemi. Pesi limitatissimi - Tranquillamente installabile anche in vecchi edifici.
Tempi di asciugatura Da 1 a 3 mesi in base a condizioni atmosferiche e materiali utilizzati. C'è necessariamente un periodo di stop sul cantiere. Zero minuti - Si può iniziare la posa delle piastrelle appena terminata la posa dell'impianto a pavimento.
Acqua in cantiere e mezzi pesanti Necessari - Difficile posa in centri storici Non necessari - Si può facilmente intervenire anche in centri storici e in zone difficilmente raggiungibili da mezzi pesanti.

Incentivi per riscaldamento a pavimento a secco

I sistemi di riscaldamento a pavimento a secco e tutte le opere per la loro installazione accedono alla detrazione Irpef del 50% in 10 anni per ristrutturazioni edilizie e manutenzioni straordinarie. Si porta in detrazione dalle tasse il 50% di tutte le spese relative all'impianto. Questi incentivi valgono anche per gli impianti di riscaldamento a pavimento a Siena e provincia.